"Bambinacci" il 25 gennaio a Finale Emilia

 

AMANDA SANDRELLI

DUCCIO CAMERINI

DANIELE RUSSO

in

Bambinacci

uno spettacolo scritto e diretto da Duccio Camerini

con Angela Sajeva

e Beatrice Orlandini

scenografia Duccio Camerini e Fabiana di Marco

costumi Claudia Scutti

musiche Pino Cangialosi

aiuto regia Alfonso Sessa

Un collegio-orfanotrofio-riformatorio per bambini che non hanno famiglia, bambini difficili, estremi, bambini sbagliati.

Un posto dove gli adulti tentano di liberarsi di quei piccoli che non riescono a stare “nel seminato” stabilito e previsto per loro.

Una storia che è anche un ballata sull’eterno confronto adulti-bambini, sulla linea d’ombra che li divide. Insieme all’innocenza, quella cosa che una volta persa, è persa per sempre.

Ma non tutti i “bambinacci” sono in questa situazione, e per questo giocano ancora, credendoci testardi, al gioco delle loro vite.

Fuori dal collegio, nel mondo di fuori, c’è una guerra.

Una delle occupazioni ricorrenti degli adulti.

Una delle tante di un passato non lontano.

Il mondo degli adulti straripa così nel collegio: l’edificio dovrà essere abbandonato. Ma dove andranno a finire i bambinacci?

I più fortunati (i più presentabili) finiranno servi nelle case dei ricchi, ma gli altri tutti in fabbrica, in miniera, nella guerra.

In lista d’attesa per una morte non lontana.

Allora i bambini si uniscono e decidono di ribellarsi.

Non vogliono obbedire ai piani che “ i grandi” hanno su di loro.

E anche se la “Storia” è fatta dagli adulti, i bambini si mettono in marcia con i loro piedi.

“Bambinacci” si ispira ad un fatto realmente accaduto, ed è la cronaca di una sollevazione contro il mondo dei “grandi”. E’ la storia di un’evasione, n arrata a posteriori da quei “bambinacci”, a loro volta diventati donne e uomini, che si sforzano oggi di non battere gli stessi sentieri di chi li ha preceduti.

Dopo “Mondo Secondo” e “Scoppio d’amore e Guerra”, il nuovo spettacolo di Duccio Camerini, un nuovo viaggio nell’emozione e nella memoria.

 

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.