Focus on contemporary art

Dopo l’apertura a maggio del 2007 negli spazi dell’Ex Forno del Pane, il nuovo Museo della città di Bologna presenta al pubblico la propria collezione permanente, il 15 marzo, destinata ad esporre e rileggere la collezione storica all’interno dello SpazioGAM, ma soprattutto a focalizzare l’attenzione sul panorama italiano attraverso il progetto Focus on Contemporary Italian Art, che accoglie le più recenti acquisizioni tra cui opere prodotte e lasciate in comodato alla collezione del MAMbo da UniCredit Group. Il Gruppo ha infatti varato con il Museo un programma triennale di produzione di progetti di artisti italiani, destinati a grandi appuntamenti internazionali. Le opere, entrano a far parte della collezione del museo per pubblica fruizione e scambi internazionali. Tra gli artisti entrati in collezione: Luca Pancrazzi, Loris Cecchini, Alessandra Tesi (con lavori presentati alle Biennali di Mosca, Shanghai e Valencia), Elisa Sighicelli, Lara Favaretto, Luisa Lambri, Eva Marisaldi, Patrick Tuttofuoco.
Grazie al prezioso contributo di UniCredit Group e della Regione Emilia Romagna il MAMbo ha avviato nuove e importanti collaborazioni per il sostegno e la valorizzazione della cultura del presente e continua ad aggiornare la sua collezione – che vanta opere dall’Ottocento ad oggi – con nuove acquisizioni. La grande eredità della Galleria d’Arte Moderna di Bologna è così integrata, aggiornata e valorizzata grazie a uno spazio specifico, lo SpazioGAM, che consente una rivisitazione consapevole e critica del patrimonio artistico della Galleria, con una particolare attenzione alla storia e alla cultura del territorio in cui Bologna si inserisce e alla sua grande tradizione artistica.
Questa scelta del MAMbo è perfettamente in linea con l’impegno di UniCredit che riconosce alla collezione un’importanza fondamentale sia nel consolidare l’identità del Gruppo, sia nell’utilizzo di quest’ultima come strumento di comunicazione e aggiornamento per i dipendenti e di dialogo con la comunità. Inoltre la partnership tra UniCredit e MAMbo esemplifica un’innovativa modalità di committenza che valorizza la cultura d’impresa e le specificità di un’istituzione museale sotto un comune obiettivo: sostenere nel contesto internazionale l’arte italiana emergente rafforzando il sistema artistico.

 

Immagine: Riccardo Previdi, Walking Clouds, 2007. UniCredit Group Collection © Riccardo Previdi

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.