oro, azuro et altri coluri

Il titolo della mostra è *"oro, azuro et altri coluri", * da

una richiesta di Cosmè Tura del 1469 al Duca,

per avere i colori necessari per dipingere la Cappella di Belriguardo,

appunto l’oro, azuro et altri coluri.

Sembra dovesse dipingere angeli.

Della Cappella non sono rimaste tracce tranne la corrispondenza del

Tura con il Duca, riportata dal VENTURI – "Cosmè Tura e la Cappella

del Belriguardo"-"Il Buonarroti", s.III, vol II (1885).

Nei dipinti in mostra sono rappresentati angeli, come esseri

intermediari fra la terra ed il cielo, pensando anche all’interesse

della corte estense per il cielo e le stelle.

Storie invisibili e storie concrete.

In catalogo, il testo è di Graziano Campanini.

La mostra è realizzata con la collaborazione del Comune di

Voghiera-Assessorato alla Cultura, Museo Civico di Belriguardo,

promossa da Associazione Bondeno Cultura.

Gianni Cestari

"oro, azuro et altri coluri"

Delizia Estense di Belriguardo

21 agosto – 30 settembre 2009

Inaugurazione venerdì 21 agosto 2009 alle ore 21.00

orari di apertura: sabato, domenica e festivi dalle 16 alle 19.

 

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.