Et fiat porcus

Martedì 15 dicembre 2009 – h 20.30
presso la Trattoria ‘Galliera’
in località Galliera Antica (Bo)

Presentazione del libro

ET FIAT PORCUS!
di Romano Reggiani

Saranno presenti:

il Sindaco – Teresa Vergnana
e l’Autore – Romano Reggiani

Interverranno:

Tiberio Rabboni – Assessore Agricoltura
Regione Emilia-Romagna
Santino Prosperi – Preside Facoltà Veterinaria Ozzano Emilia (Bo)
Walter Bruno – Medico Psicanalista
Wolfango Poggi Peretti – Pittore
Paola Galletti – Docente Storia Medievale
(Università di Bologna)

 

La cultura è l’espressione di una dialettica in continuo divenire e di conseguenza la storia dell’uomo è costantemente attraversata da fatti che modificano il suo modo di vivere.

Abitudini, usi e costumi, anche se consolidati possono cadere in disuso e non essendo più considerati come prima vengono abbandonati o addirittura dimenticati.

La loro ricostruzione, in questo caso, è documentata da autorevoli citazioni storico-scientifiche ma nel testo trapela comunque una garbata nostalgia; il sacrificio del "ninein" era in grado di garantire non solo la sicurezza alimentare attraverso l’elevata qualità dei suoi sapori da tempo collaudati, ma anche un equilibrio psicologico prezioso alla coesione della cultura contadina.
Dall’abitudine alla degustazione di eccellenti sapori, l’autore è stato indotto a raccontare la vita, i miracoli, la morte e, per la gratificazione degli umani, la resurrezione del porco.

Il tutto risulta condotto con uno stile ludico-goliardico, superando alcuni aspetti contradditori di una mal celata ipocrisia. Alla fine del racconto, come in un bel sogno, si verifica la magica trasformazione, ma purtroppo … i tempi sono cambiati!
Con ironia e leggerezza questo libro cerca di conservare e divulgare la memoria che il maiale ha vissuto in un percorso parallelo a quello dell’uomo, dal "pig-bang" ad oggi. L’architetto Romano Reggiani, nato a San Giorgio di Piano (Bo), orgoglioso della sua civiltà contadina, è in quest’occasione autore di un bizzarro testo, in gran parte illustrato dal medesimo.
Valentina Zaffagnini 

 

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.