Omaggio ad Antonioni

RETROSPETTIVA INTEGRALE DEI FILM DI MICHELANGELO ANTONIONI
Cinema Boldini
Via Previati 18
Orario:
21.00
Ingresso: gratuito
Dal 10 ottobre al 12 dicembre
Informazioni
Tel. 0532 241419

mercoledì 10:
ore 18.00 Cortometraggi 1943-1965

ore 21.00: Cortometraggi 1978-2004

Palazzo Bonacossi – Salone d’Onore
Via Cisterna del Follo 5
Orario:
17.00
Ingresso: libero
13 ottobre
Informazioni

Michelangelo Antonioni e i giardini tennistici a Ferrara ai primi del Novecento conferenza di Ada Segre

Spiritualità indiana

Lunedì 8 ore 17 – Conferenza presso Biblioteca Ariostea

Via Scienze, Ferrara

Pietro Fallica – INTRODUZIONE ALL’ANTICA TRADIZIONE DELLA SPIRITUALITÀ INDIANA
Coordina Marcello Girone Daloli
Incontro introduttivo sui temi portanti della spiritualità indiana (i testi sacri della tradizione classica, i sistemi filosofici e lo yoga). L’obiettivo è offrire una visione di sintesi che mostri l’unicità dei principi fondamentali delle tradizioni spirituali a noi culturalmente meno note e le vite e l’insegnamento dei grandi saggi che le hanno incarnate e approfondire aspetti dell’interiorità attraverso il dialogo e il flusso delle idee. L’aspetto didattico deve servire solo da impulso conoscitivo. Gli incontri, gratuiti, manterranno un approccio informale, di condivisione e raccoglimento.
Il relatore, Pietro Fallica, laureato presso l’Istituto Orientale della Sapienza di Roma, ha passato anni di studio e ricerca spirituale in India, da oltre 30 anni, traduce e pubblica testi della tradizione classica della Spiritualità Indiana (Edizioni Vidyananda http://www.vidyananda.it). Vive e lavora ad Assisi.
Info: marcello.girone@gmail.com tel. 3683826890

Giornata del contemporaneo

6 ottobre 2012
Ottava Giornata del ContemporaneoAltro da cose. Claudia Losi ai Musei Civici


In occasione della ottava Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, presso i Musei Civici sarà possibile visitare la mostra “Altro da cose. Claudia Losi ai Musei Civici” prorogata fino al 9 dicembre 2012. La mostra espone le sfere di filo eseguite dall’artista in occasione del festivalfilosofia sulle cose.
Le opere contengono al loro interno le cose donate dal pubblico modenese, invitato a portare una cosa legata al proprio vissuto ritenuta significativa per i ricordi e gli affetti che evoca.

 


Gli oggetti raccolti sono stati catalogati dai ragazzi del Liceo classico “Muratori” e consegnati alle cure dell’artista che insieme ai sui collaboratori e alle allieve dell’Istituto Deledda, nei giorni del Festival ha proposto un work in progress, realizzando in diretta una serie di sfere di filato contenenti al loro interno le cose consegnate dal pubblico e man mano avvolte da fili fino a scomparire.
L’operazione si è configurata come un’esperienza corale e collettiva di grande impatto emozionale in cui il pubblico modenese ha partecipato numeroso diventando coautore dell’opera. Per questo motivo  le opere saranno donate dall’artista alla comunità e conservate in permanenza presso i Musei Civici.
In mostra sarà inoltre possibile leggere le storie delle cose donate dal pubblico modenese documentando quello che Ernst Bloch definiva “il dorso delle cose” ovvero le qualità sensibili e le proiezioni di cui sono inevitabilmente portatrici le cose.
A novembre sarà presentato il catalogo della mostra che conterrà i contributi del filosofo Remo Bodei, dell’antropologo Matteo Meschiari e tutte le storie delle cose donate dal pubblico.

Ingresso gratuito
La mostra prosegue fino al 9 dicembre 2012 nei seguenti orari:
martedì a venerdì ore 9-12
sabato, domenica e festivi 10-13 e 15-18

Info:
Musei Civici, Palazzo dei Musei
Viale Vittorio Veneto 5 – 41124 Modena
T. +39 059 20331125/101
F. +39 059 2033110
www.comune.modena.it/museoarte
www.comune.modena.it/museoarcheologico

Terremoti & attività dell'uomo

Venerdì 5 ottobre, ore 20:30
Tendone del C.O.C.
in via Montegrappa, 6, Finale Emilia (MO)

interverranno:

Professoressa MARIA RITA D’ORSOGNA:
Fisico, Ordinario di Matematica – California State University at Northridge – Los Angeles

Professore FRANCO ORTOLANI:
Ordinario di Geologia, Direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Al termine della serata sarà dato spazio ai cittadini per domande ed interventi. Vi invitiamo a partecipare

serata informativa a cura del Movimento a 5 stelle- Area Nord
info: grillifinalesi@gmail.com

Primi fondi per la ricostruzione

Sono arrivati i primi 321.775.000 euro previsti dal Decreto legislativo 74 per le aree colpite dal sisma.

Si tratta di una prima quota dei 475 milioni stanziati per il 2012 a favore dell’Emilia-Romagna, e serviranno per poter pagare effettivamente tutti quegli interventi che siano stati programmati e decisi con ordinanze dal commissario per la ricostruzione, Vasco Errani, assieme al Comitato istituzionale composto da sindaci e presidenti delle Province interessate.

E quindi i ripristini e i moduli per le scuole, il piano per l’avvio della ricostruzione dei municipi e dei beni monumentali, le opere provvisionali, i moduli abitativi temporanei, gli interventi sugli impianti di bonifica, la gestione delle tendopoli e in pratica tutto quanto riguardi gli edifici pubblici o di fruizione pubblica.

Inoltre, questi fondi serviranno ai Comuni per liquidare ai cittadini il contributo per l’autonoma sistemazione (il cosiddetto Cas) che nella prima fase ha riguardato 14.327 nuclei familiari distribuiti in 51 comuni, per complessivi 9 milioni e 600 mila euro. Erano già stati messi a disposizione circa 2,5 milioni con risorse stanziate dallo Stato per la prima fase dell’emergenza: oggi con un atto della Protezione civile sono stati trasferiti ai Comuni gli ulteriori 7 milioni che mancavano all’appello.
I fondi saranno già venerdì a disposizione delle amministrazioni locali, che con propri atti di assegnazione potranno provvedere alla liquidazione dei singoli nuclei familiari.

Fin dai prossimi giorni, sulla base delle richieste dei Comuni, saranno avviate le procedure per trasferire le risorse relative anche alla seconda fase del Cas, quello operativo dal 1 agosto.

 

 Terremoto, ricostruzione, vigili del fuoco (2)Il commento del presidente Vasco Errani
“Come annunciato, sono stati rispettati gli impegni ed effettuati velocemente tutti i provvedimenti necessari, quindi i Comuni hanno ora in disponibilità le risorse – ha commentato il presidente della Regione Emilia-Romagna e Commissario per la ricostruzione, Vasco Errani -. Procediamo nel nostro lavoro come previsto, senza promettere miracoli ma realizzando quanto ci eravamo prefissati”.

Questi 321.775.000 euro rappresentano dunque la prima parte dei 475 milioni stanziati a favore dell’Emilia-Romagna: si tratta del 94 per cento circa dei 500 complessivamente previsti per il 2012, di cui spettano quote per 25 milioni a Lombardia e Veneto. Progressivamente si andrà verso il completamento dei trasferimenti per l’annualità.

Il Decreto legge 74, convertito con la Legge 122, ha previsto 2,5 miliardi per il triennio 2012 (500 milioni), 2013 (1 miliardo) e 2014 (1 miliardo), per la prima assistenza e per le opere e i servizi pubblici.

26.09.2012

Fonte: http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/terremoto-arrivati-dallo-stato-i-primi-322-milioni-di-euro