Fruit Exhibition

Alla prossima edizione di Fruit Exhibition, che si terrà a Palazzo Re Enzo a Bologna dal 12 al 14 dicembre, sarà possibile visitare la mostra (RE)DEFINING DESIGN.

Oltre al market, ai laboratori per adulti e bambini e alle conferenze, quest’anno Fruit Exhibition, offre un’ulteriore piattaforma d’analisi del mestiere del creativo: (RE)DEFINING DESIGN è una esposizione collettiva che esplora il graphic design e l’editoria artistica internazionale, coinvolgendo sia esperienze storiche che nuove leve, con lo scopo di offrire nuovi spunti per (ri)definire il mestiere del creativo, raccontato dalla mostra attraverso un susseguirsi di momenti ed esperienze individuali distribuite fra i diversi spazi di Palazzo Re Enzo:

 

In entrata Lubok Verlag, storica casa editrice di Lipsia (DE), con un’affascinante mostra di stampe d’artista prodotte tramite la tecnica dell’incisione a linoleum, tratto distintivo della casa editrice, tramite la quale è in grado di creare edizionI d’arte di alto livello, quindi pur sempre a tiratura limitata, ma che sono comunque alla portata di un vasto pubblico, proprio come le vignette da cui prendono il nome.

La Sala degli Atti sarà co-abitata da una serie di artisti nazionali ed internazionali: dall’Olanda, si potranno ammirare poster ed edizioni della coppia di grafici  Niessen & De Vries; se Esther De Vries è specializzata proprio in book design, la ricerca ed il lavoro di Richard Niessen si sviluppa invece nell’ambito dell’utilizzo combinato  di caratteri tipografici, segni, forme ed ornamenti, con lo scopo di creare strutture grafiche che invitano l’osservatore a perdersi al loro interno, creando una sinergia fra il lavoro dei due singoli che è la loro forza.

Da Amsterdam anche Louis Reith, giovane artista e designer le cui opere non commerciali, disegni, collages, sculture ed installazioni, utilizzano spunti tipografici trovati su vecchi libri, mappe e altri tipi di materiale stampato per ricreare mondi dove forme naturali e grafiche si incontrano e pacificamente competono.

Sempre nella Sala degli Atti, Serena Piccinini attraverso l’utilizzo di un materiale leggero e volatile come la carta, crea ambienti onirici al confine con il surreale, dove le cose sembrano assumere un significato diverso rispetto a quello del mondo quotidiano attraverso il movimento continuo creato dall’invisibile passaggio dell’aria, che cambia senza lasciare traccia.

Dalla Svizzera, inoltre, Melchior Imboden, graphic designer e fotografo di Buochs (CH) e membro dell’AGI, la cui carriera si è da sempre divisa fra fotografia e grafica, con commistioni delle due discipline del tutto stupefacenti. In mostra a Fruit 2014, alcuni dei suoi numerosi poster creati nell’ambito della comunicazione artistica e culturale e vincitori di diversi premi in tutto il mondo.

Infine, per quanto riguarda l’illustrazione, dalla Francia Geneviève Hergott, artista e graphic designer della casa editrice Solo Ma Non Troppo (FR), di cui è co-fondatrice, cona rassegna di disegni a matita in bianco e nero e a colori.

(RE)DEFINING DESIGN e il suo programma di eventi collaterali è stato realizzato grazie al contributo dell’Ambasciata del Regno d’Olanda, del Consolato Generale del Regno d’Olanda a Milano e del Consolato Generale di Germania a Milano. La mostra è a cura di Isadora Liquori, giovane curatrice laureata in Gallery Studies and Critical Curating presso la University of Essex (UK) e con all’attivo diverse esperienze e collaborazioni in Inghilterra e Italia.

 

Venerdì alle ore 22.00 è previsto il concerto di NAGEL, un duo nato nel 2011 come ideale prosecuzione del progetto di ricerca EL. Ne fanno parte Francesco Guerri (violoncello – elettroniche) ed Alberto Fiori (tastiere – live electronics – drum machine).

Si tratta della prima uscita discografica della band: una tiratura limitata di 280 esemplari. Il disco dal titolo Seven Songs For A Disaster, edito dalla Famosa Etichetta Trovarobato, verrà presentato in sala Re Enzo alle 21.00. Durante l’incontro verrà presentato il disco nella sua veste grafica, ma anche esaminato il processo di produzione artigianale e il legame strettissimo fra questo e il contenuto artistico-musicale del disco, cercando di coglierne gli aspetti di attualità all’interno del mercato discografico.

Il live che seguirà offrirà al pubblico la miscela musicale di Nagel che abbraccia un territorio multiforme, in cui radici provenienti dal rock e dalla musica contemporanea si intrecciano a una fortissima presenza di elettronica. Ne emerge un’anima fortemente annodata all’oggi, che chiede di essere ascoltata e non si accontenta di intrattenere.?La continua ricerca sul linguaggio ha concesso una libertà senza prezzo che diventa unghia affilata che scava, non per trovare la forma perfetta ma perchè preferisce sporcarsi e cercare il proprio senso fra i demoni del dancefloor.

Per concludere il programma, domenica alle ore 19.00 in sala Re Enzo ci sarà la performance LOVE WILL TEAR US APART. AGAIN. della band Melampus, organizzato in collaborazione con l’associazione Shape. Angelo Casarrubia e Francesca Pizzo, componenti della band, propongono una performance sonora per voce e droni. Il tessuto elettrico di riverberi e la voce si intrecciano creando sospensioni e deflagrazioni sintetiche. L’evento è parte della presentazione interattiva del catalogo della mostra di Alessandro Trapezio, artista e fotografo attivo a Bologna da diversi anni. Il progetto Love Will Tear Us Apart. Again. è nato nel marzo del 2013 allo Spazio Barnum, sede dell’associazione Shape dall’esposizione di foto raccolte nell’arco di ben 11 anni e da tre relazioni amorose di Trapezio; filo conduttore la nostalgia rimasta nella presenza degli oggetti. A distanza di un anno, viene pubblicato il catalogo della mostra che sarà presentato a Fruit 2014.

Fruit Exhibition è un evento organizzato dall’associazione Crudo e sostenuto dal Comune di Bologna nell’ambito di BO ON | Bologna si accende.

 

Per informazioni, contatti e per consultare il programma aggiornato: www.fruitexhibition.com

 

 

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.