Al via la campagna saccarifera

COPROB – Cooperativa Produttori Bieticoli – dal 2016 diventa l’unico produttore di zucchero certificato 100% italiano a dimostrazione che la filiera bieticolo saccarifera nazionale è attiva. Lo fa sapere la cooperativa stessa, spiegando che “La campagna saccarifera ha preso il via il 26 luglio nello stabilimento di Minerbio (BO), cui seguirà Pontelongo (PD) il 1 agosto. Gli zuccherifici della Cooperativa saranno chiamati a lavorare gli oltre 2 milioni di tonnellate di barbabietole provenienti da 33.000 ettari coltivati da soci e produttori conferenti della Cooperativa”.
Il miglioramento della professionalità degli agricoltori, supportato da quello delle pratiche agronomiche e della genetica, sta costantemente avvicinando le nostre produzioni alle medie nord europee e in questa campagna sono ulteriormente avvantaggiate da un andamento stagionale favorevole alla coltivazione della bietola sia in fase primaverile che di inizio estate.
COPROB fornisce ai bieticoltori un’assistenza tecnica d’avanguardia supportata anche dall’acquisizione del know how tecnico di BETA – società di ricerca e sperimentazione in agricoltura.
“COPROB, grazie alla partecipazione diretta della base associativa, ha fatto fronte alle difficoltà di questi anni – afferma Claudio Gallerani, Presidente di COPROB – facendo leva sul senso di responsabilità sociale, ambientale ed economica per la difesa della filiera bieticolo-saccarifera nazionale.”
“I nostri soci hanno continuato a credere nella bieticoltura e nella Cooperativa – prosegue Gallerani – ed oggi sono gli unici a garantire all’Italia la produzione di un ingrediente fondamentale per il nostro Paese e la sua industria agroalimentare ed intendono promuovere tutti quei valori distintivi ed importanti da trasferire ai consumatori e che caratterizzano “l’italianità” del proprio zucchero”.
La Cooperativa, quindi, continua ad investire con importanti innovazioni nel settore sia sul piano agricolo che su quello industriale per migliorare le produzioni di zucchero, il risparmio energetico e la tutela ambientale perché intende garantire nel futuro, con costanza, l’approvvigionamento di zucchero 100% italiano, prodotto con pratiche serie e sostenibili, ad un comparto fondamentale per l’economia italiana come quello dell’industria agroalimentare, vanto nazionale nel mondo. Un vero Made in Italy non può infatti prescindere dalla presenza di tale ingrediente primario.
“COPROB è forte del sostegno della base sociale – ribadisce Gallerani – ed anche della dedizione dei propri collaboratori che hanno fatto fronte a un importante piano di ristrutturazione aziendale.
Oggi, tutti insieme, affrontiamo la cinquantaquattresima campagna – conclude Gallerani – pronti e fiduciosi di raccogliere risultati positivi, anche grazie ad una risalita del prezzo dello zucchero”.

COPROB IN PILLOLE
COPROB associa circa 5.600 aziende agricole in Emilia-Romagna e Veneto e, con due stabilimenti attivi a Minerbio (BO) e a Pontelongo (PD), è l’unico produttore nazionale di zucchero. Attraverso la marca Italia Zuccheri, che commercializza il primo zucchero certificato “100% italiano”, il Gruppo COPROB detiene una quota del mercato nazionale pari al 21%.

The post Al via la campagna zuccheri taliana appeared first on SulPanaro | News.

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

1 commento su “Al via la campagna saccarifera”

  1. In base ai dati forniti dalle associazioni agricole, a causa delle azioni speculative dei mercati il grano duro è pagato 18 euro al quintale, mentre quello tenero è sceso sotto i 16 euro, al di sotto dei costi produttivi e con perdite fin quasi al 50 per cento rispetto alla scorsa campagna di commercializzazione.

    «Anche a Modena – sottolinea Muzzarelli – dove questo settore riveste una grande importanza, le imprese si trovano in grave difficoltà e senza prospettive. Se la semina non porta ad un equo guadagno si rischia l’interruzione di una filiera produttiva strategica nel nostro paese che rappresenta una eccellenza del Made in Italy conosciuta in tutto il mondo».

    Il Governo e il Parlamento, sollecita Muzzarelli, devono quindi intervenire, come richiesto da tempo dalle associazioni agricole, per far fronte a questa difficile situazione.

    The post Crollo prezzo del grano. Muzzarelli: “Serve un intervento, situazione grave”. appeared first on SulPanaro | News.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.