Aumentano le tariffe a Finale

La Giunta Palazzi ha varato un incremento generalizzato delle tariffe dei servizi scolastici che ha toccato il nido e i servizi integrativi per la prima infanzia, la scuola dell’infanzia e il trasporto scolastico. Nella sostanza pochissime famiglie, tra le tante che si servono dei servizi educativi e scolastici, non saranno interessate da tali aumenti.
“Le conseguenze concrete sui bilanci familiari sono pesanti – scrive Sinistra Civica per Finale Emilia – ad esempio, una famiglia con entrambi i genitori con lavoro dipendente, casa in affitto e un figlio al nido che si collocano in fascia ISEE tra i 20.000 e i 22.000 € (parliamo di una condizione economica non certo privilegiata e comune a molte famiglie) pagherebbe una retta mensile di 311 € (+16 €/mese) per un totale 144 € in più all’anno. Se poi questa famiglia, per motivi di lavoro, ha bisogno del post scuola al nido paga altri 200 € all’anno, con un incremento tariffario di 64 €. Stessa musica per il pre ingresso e il prolungamento orario alla scuola materna e per il trasporto scolastico, dove le famiglie sono chiamate a pagare aumenti medi del 25%”.

The post Finale Emilia, manovra sul bilancio. Aumentano le tariffe per nido e scuola appeared first on SulPanaro | News.

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

1 commento su “Aumentano le tariffe a Finale”

  1. Per fare chiarezza, dopo le pretestuose polemiche degli ultimi giorni a proposito della Cispadana, la Giunta Comunale di Finale Emilia interviene con una propria nota:

    “L’amministrazione comunale di Finale Emilia non ha mai messo in discussione l’utilità di un’arteria stradale come la Cispadana; siamo consapevoli che il tessuto sociale e soprattutto economico soffre della mancanza di una infrastruttura che la politica regionale degli ultimi 40 anni non ha saputo portare a termine.

    Le osservazioni che l’attuale giunta ha deciso di portare all’attenzione del ministero non fanno altro che riprendere le osservazioni fatte dalla vecchia giunta di centrosinistra in ordine alle criticità territoriali (soprattutto idrogeologiche) delle ultime varianti al progetto; pare strano che allora il presidente Bonaccini non abbia fatto nessuna dichiarazione, dimostrando per l’ennesima volta che per lui conta di più il partito che il bene degli emiliano-romagnoli.

    Ribadiamo la convinzione che la Cispadana “superstrada” sia la miglior soluzione possibile per il territorio, con svincoli ravvicinati e maggiormente fruibili dalle aziende e dai cittadini.

    Risulta estremamente fastidioso che il presidente Bonaccini utilizzi Finale Emilia come alibi agli ulteriori ritardi. Ritardi che stanno assumendo il carattere del ridicolo”.

    Ufficio stampa
    press@comunefinale.net

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.