Bagni pubblici

Quando negli anni Novanta entrò in funzione non mancò qualche mugugno, per le modalità di utilizzo del bagno pubblico di viale Pironi. Seguirono alcuni malfunzionamenti ed alla fine il bagno realizzato ormai venti anni fa rimase inutilizzato. L’idea dell’amministrazione è ora quella di restituire la toilette pubblica ad un utilizzo consono e gratuito. Affidandone la gestione al nuovo corso del Mosquito Summer Cafè. «L’intenzione è rivitalizzare sia i giardini di viale Pironi, con la nuova gestione del Mosquito, restituendo anche un servizio gratuito come quello del bagno pubblico per i cittadini», spiega il sindaco Fabio Bergamini. I locali del Mosquito sembravano destinati alla demolizione, ma un progetto presentato da un privato ha consento di avviare i lavori di riqualificazione del locale, con l’avvio imminente anche della nuova attività commerciale. «Da alcuni anni, il limitrofo bagno pubblico è in disuso. Sia per i suoi costi di gestione, ed anche per alcuni malfunzionamenti riscontrati negli ultimi anni – recita un’apposita delibera passata in giunta giovedì scorso –. E’ necessaria un’opera di manutenzione per poterlo rimettere in funzione». Dal momento che rappresenta «un servizio per la comunità». Soprattutto ora che i giardini di viale Pironi sono regolarmente animati da famiglie, bambini, ed anche dai prossimi frequentatori del Mosquito. La vecchia versione della toilette “autopulente a pagamento” verrà riconvertita in un più semplice bagno pubblico ad apertura manuale. Dal quale verrà disinstallato il meccanismo automatico. La nuova proprietà del Mosquito Summer Cafè ha richiesto di poter avere in comodato gratuito il bagno pubblico, con una serie di impegni per la gestione del vicino chiosco: le chiavi saranno gestite dalla titolare e saranno consegnate a chi ne farà richiesta per poter utilizzare il bagno, in modo gratuito; parallelamente all’impegno di occuparsi delle pulizie della toilette e della periodica fornitura di materiali di consumo per l’igiene personale. «La giunta – conclude il sindaco – ha ritenuto meritevole di accoglimento questa proposta, che va esattamente nella direzione che avevamo auspicato. Ovvero, la possibilità di offrire un servizio gratuito alla collettività, che potrà contare su di una toilette pulita e funzionante». Senza peraltro costi a carico del Comune, che anticiperà provvisoriamente le sole spese per il ripristino del servizio igienico (2440 euro più Iva), le quali saranno poi rimborsate dalla nuova gestione del locale di viale Pironi.

toilette viale Pironi

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.