Si fa quel che si può

L’OBBLIGO È CONTRO LA SCIENZAFanno passare per scienza e razionalità ciò che non lo è. È scientismo, fede negli scienziati, quelli che hanno accesso ai canali informativi. Ad oggi i primi dati sui vaccini, coerenti con quelli dei trials, dicono che sono molto efficaci contro la malattia ma prevengono poco il contagio (circa un 30%).Quindi un vaccinato non si ammala gravemente ma può contagiare. E i casi sono riportati da tutti i giornali.Come si possa dire ancora che la vaccinazione protegge gli altri e fare i moralisti sull’obbligo vaccinale è incredibile.Basta la terza media, non serve il dottorato. Però spesso chi ha il dottorato o chi pensa di averlo avuto, non si pone domande ma pensa e dice quello che più gli conviene. Perchè lui è bravo e vuole fare carriera.La campagna contro i sanitari no vax è una campagna preventiva di scarico delle responsabilità.Nessuno vi dice che in Francia e in Germania hanno vaccinato con Pfizer tutti gli over 75 e i sanitari li vaccinano con AZ ora. Mentre qui vaccinavano gli specializzandi e gli iscritti agli ordini.Con buona pace degli esperti che vedono dati entusiasmanti dalle curve di contagio dei paesi, da cui l’unica cosa che si capisce è che non si può dire niente di sensato.Ma si sa ognuno ha le proprie perversioniChiamatela come volete ma questa non è scienza. Ma nemmeno si può chiamarla religione. Niente fa così schifo.Davide Visigalli, comitato direttivo di “Riconquistare l’Italia”

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

2 pensieri riguardo “Si fa quel che si può”

  1. Chi ha rinunciato a priori sono certi medici…
    “Claritromicina è un farmaco che si usa da 60, 70 anni, con il quale li ho sorpresi, ho compreso le sue qualità straordinarie. Antinfiammatorio che ha un tropismo virale, io ho capito questa cosa. L’ ho usato e ho avuto risultati per 10 anni. Credo di avere 30, 40 mila pazienti curati con claritromicina. In 10 giorni i miei pazienti [Covid] sono OK. So di (solo) 3 casi che sono finiti in ospedale. In generale il feedback è molto buono dai miei pazienti.

    Ha tropismo virale, è un macrolide, un batteriostatico. Ho visto degli studi con effetto antinfiammatorio sulle virosi e l’ epatite cronica. E allora mi è venuta l’ idea: aspetta un po’ che provo questo farmaco!

    Piano piano decine di migliaia di pazienti. E ora non posso farne a meno, è la mia cura, della mia famiglia, del mio nipotino e di tutti i 30 mila pazienti”.

    Aggiunge anche:
    “E’ chiaro la Claritromicina da sola non basta, ma lei è la Vip nel mio schema.
    Io sono contraria alla Codeina (metilmorfina) perché lascia le secrezioni nei polmoni. Preferisco il broncodilatatore Ventolin”.

    Ribloggato da: TheGiustice

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.