Stelle cadenti

Serata pubblica presso l’Osservatorio astronomico di Stellata in occasione del consueto fenomeno dello sciame delle Perseidi (stelle cadenti d’agosto o lacrime di S. Lorenzo). L’Associazione Studi Astronomici (ASA) con la collaborazione del Comune di Bondeno e l’Associazione Mercatini di Stellata organizza la manifestazione legata al passaggio delle stelle cadenti d’agosto. Venerdi 13 dalle 21,30 in poi l’Osservatorio astronomico “G.B.Riccioli” aprira’ la cupola e mettera’ a disposizione del pubblico il grande telescopio newton per osservare gli oggetti cosmici più interessanti della volta celeste. L’area antistante verra’ impiegata per postazioni itineranti e sara’ a disposizione del pubblico per accamparsi con plaid e materassini. Le norme anticovid prevedono il distanziamento e l’uso della mascherina quando si entra in cupola.Serata osservativa ad offerta libera.

Marco Botti

Studio USA

Adesso però cominciano ad arrivare dati presi sul campo, ovvero nelle scuole i quali danno un risultato assolutamente paradossale: portare mascherine  invece di diminuire i contagi li aumenta. Ecco due tabelle una dedicata agli studenti e l’altra al personale scolastico che condensano i risultati di uno studio condotto dalla Brown University su una serie di scuole americane (cliccare sulle immagini per ingrandirle).

Come si vede sono state esaminate scuole in cui c’era l’obbligo delle mascherine (in blu)  e scuole dove invece non si portavano (in rosso): bene il rateo di infezioni è molto minore in queste ultime sia per gli alunni che il personale.

https://ilsimplicissimus2.com/2021/07/26/smascherate-le-mascherine-153458/

Green pass

Comunicazione di servizio n.1

Quello con la piuma sul cappello, che sta disonorando la divisa che porta, la smetta di minacciare gratuitamente gli onesti cittadini che pagano le tasse e rispettano tutte le regole, quelle sensate.

Comunicazione di servizio n.2

Quelli che gestiscono pubblici esercizi di qualsiasi genere sappiano che sono loro ad avere bisogno di clienti e non il contrario.

Comunicazione di servizio n.3

Quello che ogni tre mesi parla in televisione, quando afferma, senza vergogna, che “chi non si vaccina muoree fa morire gli altri” sappia che questo vaccino non rende immortali e che comunque morirà anche lui, come tutti noi, compresi i vaccinati

.Comunicazione di servizio n.4

Stanno testando il limite fino al quale possono spingersi nell’ annientare diritti inalienabili. Chiunque obbedisca si rende complice della distruzione della società civile.

Comunicazione di servizio n.5

Il grinpas esiste solo nelle loro menti bacate.Dobbiamo resistere. E resisteremo.

Fiorella Susy Fogli

Blog

statistiche USA vs Italia

Questi sono i lettori di ieri di bondeno.online, una testata giornalistica registrata il cui interesse dovrebbe essere locale (anche se gli argomenti trattati non lo sono)

Matilde Basket

Fin dal 1970 / 1971 quando da una costola della 1^ A del Liceo Scientifico di Bondeno, dalla passione, costanza e competenza di storici dirigenti come Attilio Benetti – all’epoca già coordinatore di educazione fisica nell’allora Provveditorato agli studi di Ferrara – Mario Benea e Franco Naldi, si costruirono le fondamenta della pallacanestro locale anche con un ramo femminile. Un movimento cestistico le cui radici risalgono addirittura alla fine degli anni ‘Trenta del secolo scorso: e nel secondo dopoguerra oltre all’iscrizione di una squadra maschile in serie C, pure una compagine femminile anch’essa militante nella Terza serie nazionale, unitamente a future “piazze” storiche del basket rosa!!

da Facebook

Una foto d’archivio gentilmente concessa tanti anni addietro dalla stessa società ne coglie i primi tratti a70! L’allenatore, era Antonio Pozzati, in seguito anche presidente del Comitato Nazionale Allenatori a livello centrale in due mandati (l’ultimo dal 2001 al 2009) poi inserito pure nel ristretto lotto dei tecnici benemeriti della Federbasket. Poi le prime avventure agonistiche nella Palestra di via Manzoni, all’interno del plesso scolastico inaugurato nel 1968. Tanto tifo, tanti supporter, tanto divertimento e spensieratezza! Ricordando anche coloro che fin dal trentennio precedente la fondazione hanno coltivato in loco il seme della palla a spicchi”!!Come sempre Forza Matilde!!!(Foto: Un ringraziamento speciale alla famiglia Benetti che anni addietro ci aiuto ad identificare i presenti …!!) …In basso da sx: Romano Gamberini, Giovanni Grazzi, Paolo Castaldini, Sergio Benea, Daniele Galliera;Da sx in piedi: Nevio Bonini, Massimo Malaguti, GianCarlo Ferrari, Paolo Caselli, Fabio Sabbioni. Coach: Antonio Pozzati

Giardino per tutti

La rassegna animerà l’estate del quartiere Gad fino a settembre inoltrato con manifestazioni culturali, eventi sportivi, cinema, teatro e spettacoli per bambini. La kermesse comincia con “Tra colto e popolare” Generi Altrimenti Declinati, iniziativa curata da Jazz Club Ferrara per Consorzio Wunderkammer, con il sostegno di Anci e della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Mercoledì 21 luglio, ore 21.30
“Tra colto e popolare. Generi Altrimenti Declinati”
Yamandu Costa, chitarra sette corde
http://www.jazzclubferrara.com –  Ingresso gratuito. È fortemente consigliata la prenotazione tramite app Eventbrite23, 24 e 25 luglioCarino Festival Dalle 14:00 alle 18:00 > attività pomeridiane in fase di definizione >Venerdì 23 luglio, dalle ore 19.00: Colombre – Nicolò Carnesi – Emma Nolde Prenotazione gratuita su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-carino-colombre-163326912191 >Sabato 24 luglio, dalle ore 19.00: Bombino con Adriano Viterbini – Banadisa Prenotazione gratuita su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-carino-bombino-adriano-viterbini-163226550005 >Domenica 25 luglio, dalle ore 19.00: gazebo penguins – Fanelli Demolizioni Prenotazione gratuita su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-carino-gazebo-penguins-163406052903 Info: facebook.com/officinameca
Sabato 24 luglio, ore 18.00“Un’estate insieme ai burattini”
– Il rapimento della principessa Annabella A cura della Compagnia Città di Ferrara Ingresso libero Info: 338-8405511 http://www.burattini-ferrara.it
Lunedì 26 luglio”Città in pellicola” – Manhattan
chiusura prenotazioni online 19:30 / apertura porte 20:30 / inizio proiezione 21:30 Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Eventbrite: https://bit.ly/2TluGScInfo: tel 0532 241419
Venerdì 30 luglioOre 18.30
peso ufficiale in pubblico e presentazione atleti Ore 21.00 inizio degli incontri Rumble under the Towers interregionale di boxe olimpica a cura di Costantino Boxe Manifestazione di pugilato olimpico che vedrà l’esibizione degli atleti della Costantino Boxe. Evento clou: Marcello Matano vs Luka Leskovic sulla distanza delle 6 riprese. Ingresso gratuito Info: email a costantinoboxe@libero.it


Sabato 31 luglio, ore 21.30

“Tra colto e popolare. Generi Altrimenti Declinati”
Kevin Hays, pianoforte e voce
http://www.jazzclubferrara.com – Ingresso gratuito. È fortemente consigliata la prenotazione tramite app Eventbrite

Sabato 31 luglio, ore 18.00
“Un’estate insieme ai burattini” – Burattini Tim.Tum.Tam.
A cura della Compagnia Città di Ferrara
Ingresso libero
Info: 338 8405511 http://www.burattini-ferrara.it

Lunedi 2 agosto
“Città in pellicola” – Lost in translation
chiusura prenotazioni online 19:30 / apertura porte 20:30 / inizio proiezione 21:30

Lunedi 9 agosto
“Città in pellicola” – Vacanze Romane
chiusura prenotazioni online 19:30 / apertura porte 20:30 / inizio proiezione 21:30

lunedì 23 agosto
“Città in pellicola” – La città incantata
chiusura prenotazioni online 19:30 / apertura porte 20:30 / inizio proiezione 21:30

Mercoledì 25 agosto, ore 21.30
“Tra colto e popolare. Generi Altrimenti Declinati”
Gabriele Mirabassi, clarinetto:; Simone Zanchini, fisarmonica

sabato 28 agosto
Music Road – concerti

domenica 05 settembre
Music Road – concerti

Venerdi 10 settembre
Ferrara Piano Festival

sabato 11 settembre
Ferrara Piano Festival

domenica 12 settembre
Cerimonia di Chiusura – Ferrara Musica

CALENDARIO IN VIA DI DEFINIZIONE

Info: Centro di Mediazione Tel. 0532-770504 email centro.mediazione@comune.fe.it

*e#

Temo che in molta gente si sia formato un asterisco nel cervello che oscura le sinapsi e ogni altro collegamento cognitivo. Un tumore ideologico, non maligno semmai malpensante, che produce un fenomeno degenerativo dell’intelligenza nei rapporti con le persone. L’asterisco, e quel che sta dietro la sua scelta, fa perdere di vista le persone reali, anima e corpo, carne e mente, la loro storia e la loro natura; riduce tutto a categorie astratte se non astrali; generi, sessualità fluttuanti e volubili, capricciose, multiuso et abuso. Non uomini ma materiali in transito. Nel nome della libertà di ciascuno rinnega la libertà di ognuno. Come ci insegnano i telefonini, maestri di vita e di tastiera, all’asterisco segue il cancelletto; del carcere o del manicomio, lo vedremo poi.

Marcello Veneziani

in https://www.ariannaeditrice.it/articoli/un-asterisco-nel-cervello

Recupero fiera

Da questa sera, venerdì 16 luglio, prenderà il via la seconda edizione dell’Unlock Festival – Festa d’Estate, l’evento in Viale della Repubblica a Bondeno che si propone di raccogliere e di restituire in pillole i principali festival del territorio matildeo.

Sarà una tre giorni di eventi per giovani e famiglie, nonché per tutti gli appassionati degli spettacoli del territorio: Bundan Celtic Festival, ReWoodstock, Kalibù, Tri dì in mota. Main sponsor dell’evento, la multiutility Hera. Venerdì sera, sul palco andranno in scena le musiche del ReWoodstock e del Kalibù. Sabato 17, invece, sarà la volta del Bundan Celtic Festival e ancora del Kalibù. Domenica 18, infine, Tri dì in mota e Kalibù saranno le pillole di eventi organizzate in Viale della Repubblica. L’inizio delle serate è fissato alle ore 20 per venerdì e sabato, mentre l’evento inizierà già dal pomeriggio (15.30) nella giornata di domenica.

«Sono contento della grande disponibilità al dialogo che ho trovato da parte di tutte le realtà coinvolte – commenta il sindaco di Bondeno, Simone Saletti –. Questa manifestazione collegiale permetterà di mantenere vivo l’entusiasmo: è finalmente giunto il momento di riappropriarci davvero dei nostri spazi all’aperto e di sostenere la cultura del territorio. Ringrazio quindi tutte le realtà che, insieme, hanno organizzato l’evento – chiosa il sindaco –: dall’organizzatore del Kalibù (Officina Design Cafè, ndr), ai food truck e all’Associazione Culturale Strabilia, passando per il supporto tecnico fornito da Ks, per la sicurezza gestita da Top Secret e dalle forze dell’ordine, per l’assistenza sanitaria di Croce Rossa, e naturalmente per il fondamentale sostegno pervenuto da Hera».

Di seguito, il programma delle tre serate con tutti gli artisti che si esibiranno.

Unlock 3
Condividi il contenuto su Facebook