Poi basta

È evidente anche a un bambino che il coprifuoco sia una misura irrazionale e priva di qualunque logica.Quindi il dibattito non dovrebbe vertere sull’orario, rappresentando quelli che lo vogliono alle 22 come prudenti e quelli che lo vogliono alle 23 come aperturisti irresponsabili.Chi crede a queste sciocchezze è ancora vittima di una narrazione propagandistica che vuole instillare nel pubblico l’insindacabilità di una misura liberticida inutile ai fini del contenimento dei contagi e dannosa sotto il profilo psicologico, sociale ed economico.Il coprifuoco è una cazzata senza senso e chiunque non abbia il coraggio di opporvisi con le parole e con i fatti merita di restare recluso in casa a vita, a guardare i dibattiti televisivi tra Salvini che recita il ruolo di paladino delle attività produttive e i suoi alter ego turnisti che si autocelebrano come unici responsabili al governo.Insomma se dopo un anno credi ancora nel coprifuoco meriti di essere preso per i fondelli per il resto dei tuoi giorni, rinchiuso tra le tue quattro mura e senza avere contatti con nessuno, appiccicato allo schermo della tv.

Gianluca Baldini su Facebook

Coprifuoco?

Pass vaccinale

Personalmente spero che sia una fake-news:

Il ministro del Turismo: non si può continuare a perdere pezzi di Pil ogni settimana

Non riesce  nemmeno  a immaginare : i posto di blocco di polizia ed esercito che setacceranno tutte le auto e  faranno i rastrellamenti  dei passeggeri che si avventurano da una regione all’altra,    chiedendo il documento del  tampone dellle 48  ore precedenti. Si rende conto che quello che Draghi. Speranza e il generale stanno preparando è un universo concentrazionario?

Il secondo scopo dal pass da Regione a Regione è il rastrellamento   dei non-vaccinati sfuggiti, passati inosservati,  o tralasciati per errore.  “Una prigione dove non ci sono sbarre e di cui molti ignorano l’esistenza perché non sanno più cos’è la libertà o più probabilmente non l’hanno mai saputo”  (C. Sacchetti).

Nota: il nostro Alan Fabbri si rallegrava pubblicamente oggi della prossima visita a Ferrara del ministro Garavaglia; staremo a vedere

come volevasi dimostrare

Necropolis

Sabato 17 aprile ore 10.30 e ore 15.30 – a piediNecropolis! Itinerari a piedi nelle Belle Arti e nella Storia PatriaAlla scoperta della Certosa di San Cristoforo
Appuntamento e partenza alle ore 10.30 e ore 15.30 presso l’ingresso della Chiesa di San Cristoforo
A cura di Alessandro Gulinati Email: ale.gulinati@gmail.com – Tel. e Whatsapp 3406494998Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Clinici o cinici

Ci sono due tipi di medici: i clinici e i cinici.

I clinici sono quelli che, di fronte a una malattia nuova che non ha una cura ufficiale, si adoperano per prescrivere off-label farmaci che si dimostrano efficaci nel ridurre morbilità e mortalità.I clinici sono quelli che, in ossequio al giuramento di Ippocrate, fanno di tutto per salvarti la vita.

I cinici sono quelli che, di fronte a una malattia nuova che non ha una cura ufficiale, si adoperano per rispettare le disposizioni ministeriali di vigile attesa (cioè non fanno un cazzo) che si sono dimostrate efficaci nel raggiungimento del record mondiale di ospedalizzazioni e mortalità.I cinici sono quelli che, in ossequio al giuramento degli ipocriti, fanno di tutto per salvarsi le chiappe.

Vi auguro di avere un medico di famiglia clinico e non cinico, perché oggi può fare la differenza tra la vita e la morte.

https://www.facebook.com/groups/terapiadomiciliarecovid19/

Ma mettere pazienti supposti covid nelle terapie intensive anche quando non ne avrebbero alcun bisogno, oppure attribuire al coronavirus le conseguenze di tutt’altre patologie, significa per gli ospedali e anche per il personale ricevere consistenti contributi pubblici aggiuntivi

https://ilsimplicissimus2.com/2021/04/18/tutti-i-farmaci-alternativi-e-i-paradossi-pandemici/

Informazione tempestiva

Ricevo il comunicato stampa dedicato all’evento “Radio, onde e bombe”, che si terrà sabato 24 aprile alle 10, in diretta su Facebook e Youtube, per ricordare il ruolo fondamentale svolto della radio nella Liberazione di Ferrara.  
Durante l’appuntamento si ricorderà la straordinaria avventura del radioamatore Franco Moretti, che nella stessa giornata del 24 aprile, nel 1945 salvò la città dal bombardamento alleato. Si utilizzeranno inoltre degli apparecchi d’epoca, recuperati e restaurati, per trasmettere in codice morse il messaggio inviato agli alleati dall’arcivescovo Bovelli e l’appello all’insurrezione di Sandro Pertini, che verrà ricevuto da radio Caterina, la stessa radio clandestina che lo captò allora. 

Parteciperanno alla diretta, organizzata dall’associazione Ilturco: Gian Paolo Bertelli dell’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori Ferrara – Bologna, Giangiacomo Fabbri dell’Associazione Nazionale Carabinieri, il ColonnelloFerdinando Marchesi, per l’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi di Guerra di Ferrara.
L’evento è parte del programma del Comitato comunale per le celebrazioni del 25 Aprile, coordinato dall’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.

Personalmente invece mi piacerebbe ricevere informazioni  su https://ilsimplicissimus2.com/2021/04/14/incredibile-segnalati-solo-l1-degli-effetti-avversi/

Ci sono ancora medici che curano

Avevo già riportato la testimonianza del medico bolognese riportata nell’articolo citato sotto; vorrei qui riportare una importante integrazione:

Poi c’è un altro problema. Si arrivava in ospedale, si faceva il tampone: tampone positivo, quindi veniva formulata la diagnosi di COVID-19. E si veniva trattati come tali. Punto. Qui a Bologna c’è stato anche altro: a pazienti con tampone negativo, venivano fatte una o più TAC toraciche e sulla base delle immagini di “ground glass” veniva formulata la diagnosi di COVID-19. Mi sono confrontata con una radiologa e mi ha confermato come queste immagini radiologiche non siano patognomoniche per COVID-19, poiché si evidenziano in molteplici altre patologie. E quindi si è finito per mascherare altri quadri clinici anche più gravi. Pertanto ritengo che innumerevoli condizioni cliniche non siano state trattate come avrebbero dovuto.

https://ilsimplicissimus2.com/2021/04/11/sorpresa-ci-sono-ancora-medici-che-curano/